A2A, primi contatti Sala-Delbono su modifica patti con Brescia entro 30 settembre

martedì 21 giugno 2016 18:14
 

MILANO, 21 giugno (Reuters) - Primi contatti fra il sindaco di Brescia, Emilio Delbono e il neo primo cittadino di Milano, Giuseppe Sala, sulla partecipazione paritetica del 50% più di 2 azioni detenuta dai due comuni in A2A. I due sindaci si vedranno prossimamente per discutere anche del patti parasociali in scadenza a fine 2016, mentre qualsiasi modifica dovrà essere decisa e comunicata entro fine settembre.

Oggi pomeriggio, Sala è stato proclamato ufficialmente sindaco di Milano con conseguente passaggio delle consegne da parte dell'uscente Giuliano Pisapia.

Secondo quanto riferisce a Reuters una fonte di Palazzo Marino, Sala e Delbono si sono già sentiti e si vedranno prossimamente, anche se non c'è particolare fretta, visto che c'è tempo fino a settembre per decidere una eventuale modifica del patto.

Il sindaco di Brescia di recente si è detto favorevole alla cessione di una quota intorno al 5% del capitale della superutility lombarda. Bisogna vedere che cosa deciderà Milano. Anche Sala in campagna elettorale aveva aperto a una vendita di una parte della partecipazione detenuta in A2A. Qualunque decisione dovrà passare attraverso una modifica dei patti.

Per quanto riguarda i vertici attuali della utility, non si prevedono ribaltoni, visto che la nuova giunta di Milano è rimasta sempre al centrosinistra, a un anno esatto dalla scadenza dell'attuale Cda prevista a giugno 2017.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia