Cdp firma mou per impianto petrolchimico in Azerbaijan, promotore Maire Tecnimont

venerdì 17 giugno 2016 19:18
 

ROMA, 17 giugno (Reuters) - Cassa depositi e prestiti ha firmato con Socar, la compagnia petrolifera dell'Azerbaijan, e il gruppo Gazprombank un memorandum of understatment per la realizzazione di un impianto petrolchimico a Garadagh, nei pressi di Baku, in Azerbaijan, destinato a rifornire l'Europa, la Turchia e la Cina.

Lo si legge in una nota della Cdp in cui si aggiunge che il progetto, promosso da Maire Tecnimont, vede coinvolte anche Sace e il corrispondente russo Exiar.

L'intervento del Gruppo Cdp, spiega il comunicato, "va a sostegno delle commesse che potrebbero essere assegnate a Maire Tecnimont, che ha agito in qualità di promotore dell'iniziativa ed è ben posizionata per la fase Epc (Engineering, Procurement and Construction) del progetto".

Il progetto prevede la realizzazione di un impianto di trattamento del gas con una capacità di circa 10 Mm3 (miliardi di metri cubi) di gas naturale all'anno, di un impianto di polietilene, con una capacità di circa 570.000 tonnellate all'anno e di una unità di propilene con una capacità di circa 120.000 tonnellate all'anno, oltre alle relative infrastrutture.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia