Fedrigoni, Edizione e Investindustrial in esclusiva per acquisizione - fonti

lunedì 13 giugno 2016 16:20
 

MILANO, 13 giugno (Reuters) - Edizione della famiglia Benetton e Investindustrial di Andrea Bonomi sono entrate in esclusiva e stanno facendo la due diligence per l'acquisizione dalla famiglia Fedrigoni del 100% dell'omonimo gruppo, che potrebbe essere valutato intorno ai 600 milioni di euro.

E' quanto riferiscono due fonti vicine alla situazione, confermando le recenti indiscrezioni stampa su Fedrigoni, società specializzata nella produzione e vendita di carte ad alto valore aggiunto, di prodotti di sicurezza (come la carta per banconote) e di prodotti autoadesivi.

Una delle fonti precisa che il valore di 600 milioni è quello dell'equity, a cui va sommato il debito. A fine dicembre l'indebitamento finanziario netto del gruppo veneto era salito a 178,3 milioni, anche per effetto delle recenti acquisizioni.

Una seconda fonte sottolinea che la cordata vede Investindustrial e Edizione investitori paritari.

Se non sorgeranno problemi, un accordo dovrebbe arrivare nei prossimi mesi, anche se non è ancora certo se possa arrivare prima dell'estate.

No comment da parte di Fedrigoni. Una fonte vicina alla società fa però notare che "il gruppo ha come obiettivo perseguire una sempre maggior crescita e, considerate le dimensioni, c'è una valutazione di opportunità e risorse".

Fedrigoni aveva tentato di quotarsi nell'autunno del 2014, lanciando un'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione che valorizzava la società, prima dell'aumento di capitale, tra i 440 e i 560 milioni di euro. L'offerta era stata poi ritirata.

Lo scorso anno la cartiera ha portato a termine due importanti acquisizioni, quella della brasiliana Arjo Wiggins Ltda per 85 milioni di euro e quella dell'americana Gummed Papers of America per circa 46 milioni di euro.

A seguito di queste due operazioni, Fedrigoni ha archiviato il 2015 con ricavi in crescita a 977 milioni di euro e un Ebitda a 120,6 milioni di euro.   Continua...