Pop Vicenza, Quaestio propone conferma Iorio AD, chiederà azione responsabilità

giovedì 9 giugno 2016 19:28
 

MILANO, 9 giugno (Reuters) - Quaestio sgr ha deliberato la lista per il nuovo Cda di Banca Popolare Vicenza che sarà composto da 11 membri, contro gli attuali 18, e vede la conferma di Francesco Iorio come AD e la nomina a presidente di Gianni Mion.

Quaestio proporrà al nuovo consiglio, che sarà nominato nell'assemblea del 7 luglio prossimo, l'avvio dei passi necessari per un'azione di responsabilità nei confronti di ex vertici e consiglieri coinvolti nel dissesto della banca, dice una nota.

Oltre a Mion e Iorio, il nuovo consiglio sarà composto da Salvatore Bragantini come vicepresidente e da Niccolò Abriani, Luigi Arturo Bianchi, Marco Bolgiani, Carlo Carraro, Rosa Cipriotti, Massimo Ferrari, Francesco Micheli e Alessandro Pansa in qualità di consiglieri.

Quaestio, che gestisce il Fondo Atlante, azionista di controllo di Pop Vicenza con oltre il 99%, formulerà al nuovo Cda "proposte al fine di facilitare la risoluzione del problema delle sofferenze".

Infine la sgr "ha avviato lo studio delle modalità opportune affinché gli azionisti storici, che sono stati gravemente danneggiati, possano beneficiare in modo equo dell'auspicato rilancio della loro banca".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia