Aeroporto Nizza, anche principato Monaco interessato a privatizzazione

venerdì 3 giugno 2016 12:52
 

NIZZA, Francia, 3 giugno (Reuters) - Anche Monaco intende partecipare alla privatizzazione dell'aeroporto di Nizza, investendo 100-150 milioni di euro con uno dei gruppi candidati ad acquisire lo scalo francese, ha detto oggi una fonte governativa del Principato.

Per l'aeroporto è in lizza anche l'italiana Atlantia , in tandem con Edf Invest.

"Ci avviciniamo ai candidati per scegliere quello con cui impegnarsi. Bisogna scegliere l'offerta che ha le maggiori chance di vincere, perché non potremo investire dopo la decisione della Francia", ha aggiunto la fonte senza fornire ulteriori dettagli.

Se Monaco riuscisse, con uno dei sei consorzi partecipanti, a ottenere una parte del 60% attualmente di proprietà dello Stato francese, si assicurerebbe in particolare di entrare nell'azionariato di un hub internazionale che si trova solo a una ventina di km dai suoi confini, con l'obiettivo di sviluppare una clientela d'affari e di gamma alta.

La selezione dei futuri acquirenti dello scalo dovrebbe avvenire nel corso dell'estate.

Secondo fonti vicine al dossier, il consorzio composto dalla società di investimenti Meridiam e dal gruppo spagnolo Ferrovial e quello guidato da Vinci alleato alle assicurazioni Predica e alla Caisse des dépôts hanno presentato offerte per la privatizzazione degli aeroporti di Nizza e di Lione.

Anche la società di investimenti Ardian ha avanzato offerte per i due aeroporti regionali, dicono fonti.

La tedesca Allianz, alleata del fondo Global Infrastructure Partners, dovrebbe presentare un'offerta per il solo scalo di Nizza, come del resto Atlantia ed Edf Invest.

(Matthias Galante)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia