BORSA USA si muove debole penalizzata da ribassi titoli energia e Apple

giovedì 2 giugno 2016 16:29
 

2 giugno (Reuters) - L'azionario Usa è in calo quest'oggi, appensantito dai ribassi di Apple e delle società energetiche dopo il nulla di fatto emerso dalla riunione Opec odierna.

La Bce ha lasciato invariati i propri tassi con il presidente Mario Draghi che ha detto che l'inflazione dovrebbe restare molto bassa o negativa nei prossimi mesi.

"Ci sono una serie di eventi sui quali il mercato si sta focalizzando e che potrebbero causare un andamento irregolare oggi", secondo un broker.

** I prezzi del petrolio scendono del 2% con le major come Exxon e Chevron in calo dell'1%.

** Apple perde l'1,3% dopo che Goldman Sachs ha tagliato il prezzo obiettivo sul titolo a seguito di minori attese sulla crescita dell'industria degli smartphone.

** Intorno alle 16,15, il Dow Jones cede lo 0,31% a 17.735 punti, il Nasdaq perde lo 0,19% a 4.942 punti, mentre lo S&P500 arretra dello 0,26% a 2.093 punti.

** Sul resto del listino, il produttore di componentistica nell'industria mineraria Joy Global balza del 13,5% dopo aver riportato a sorpresa un utile adjusted nell'ultimo trimestre.

** Box, il provider di stoccaggio su cloud perde il 9,1% a 11,64 dollari dopo che la società ha reso noto un rallentamento dei dati di fatturazione nel primo trimestre.

  Continua...