BORSA TOKYO chiude in deciso calo su yen forte, incertezza Abenomics

giovedì 2 giugno 2016 08:10
 

TOKYO, 2 giugno (Reuters) - La borsa di Tokyo ha chiuso in forte calo oggi, con lo yen forte che minaccia di ridurre gli utili societari, e l'appetito per il rischio che risente dei timori a livello globale, come il voto sulla Brexit, e delle preoccupazioni interne per l'incertezza sulle politiche economiche e fiscali.

Il Nikkei ha chiuso in calo del 2,32% attestandosi a 16.562,55 punti, mentre il più ampio indice Topix ha lasciato sul terreno il 2,22% a 1.331,81 punti.

Il primo ministro Abe ieri ha annunciato il rinvio di due anni-due anni e mezzo dell'aumento dell'Iva, che era previsto ad aprile. Ma anziché avere un impatto positivo sui mercati l'annuncio, ampiamente atteso, ha lasciato incerti molti investitori sulla possibilità di altre misure di stimolo.

"C'erano aspettative straordinarie sul fatto che la Banca del Giappone dovesse far uscire qualcosa di davvero importante alla riunione di fine aprile, ma non è successo", commenta Stefan Worrall, direttore delle vendite equity Giappone di Credit Suisse.

"Da allora - prosegue Worrall - credo si sia realizzato che forse non ci sono da aspettarsi altre reazioni della politica in Giappone, reazioni importanti, che muovano i mercati. Una volta che il mercato inizia ad accettare questo... possiamo iniziare il processo di ricalibrazione del Giappone sulla base delle relazioni con i globali fondamentali".

Alcuni market player ritengono che il rinvio dell'aumento dell'Iva sia una tacita ammissione del fatto che la cosiddetta Abenomics ha bisogno di due anni-due anni e mezzo per poter avere successo.

Male il settore auto, per via del rafforzamento dello yen che danneggia l'export. Toyota Motor perde l'1,5%, Nissan Motor il 2,7% e Mazda Motor il 3,2%.

Sempre sul fronte degli esportatori, Panasonic lascia sul terreno il 3,4% e Bridgestone il 3,1%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia