Lse, da fusione con Deutsche Boerse possibili tagli 1.250 posti lavoro

mercoledì 1 giugno 2016 15:17
 

1 giugno (Reuters) - La fusione da 30 miliardi di dollari tra London Stock Exchange e Deutsche Boerse potrebbe comportare un taglio di 1.250 posti di lavoro nella nuova entità post integrazione, con sinergie di ricavi annuali a regime per 250 milioni di euro.

Lse, che controlla anche Borsa Italiana e che lo scorso marzo ha annunciato il progetto di fusione con Deutsche Borse per dare vita alla maggiore società mercato europea, ha detto di aspettarsi il raggiungimento delle sinergie nel quinto anno dopo il completamento dell'operazione.

A fronte dei taglio dei posti di lavoro, 200 nuove figure potranne essere create per realizzare le iniziative in programma per la crescita, ha precisato la società britannica.

Lse comunica inoltre che l'assemblea degli azionisti per approvare la fusione si terrà il prossimo 4 luglio.

L'operazione di integrazione tra i due operatori di borsa, sottolinea, non sarà comunque condizionata dall'esito del referendum in Gran Bretagna sulla permanenza nella Ue il prossimo 23 giugno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia