Commissione Ue, Ok a intesa tra Grecia e Tap per costruzione nuovo gasdotto

giovedì 3 marzo 2016 12:15
 

BRUXELLES, 3 marzo (Reuters) - La Commissione Ue ha approvato l'accordo fra la Grecia e Trans Adriatic Pipeline per portare il gas azero in Europa, con approdo finale in Puglia, sottolineando che il progetto è in linea con le regole di aiuti di stato dell'Unione.

Il gasdotto della lunghezza di 870 km, che unirà il campo giant Shah Deniz II in Azerbajan all'Italia, passando da Turchia, Grecia, Albania e sotto il mare Adriatico, è il più grande progetto per garantire nuove forniture di gas ai consumatori europei.

"Il gasdotto Tap porterà nuovo gas alla Ue e incrementerà la sicurezza delle forniture di energia per il Sudest Europa", dice il commissario Ue alla Competizione, Margrethe Veestager in una nota.

"Gli incentivi agli investimenti offerti dal governo greco sono limitati affinché il progetto di realizzi e in linea con le regole sugli aiuti di stato".

L'accordo raggiunto con la Grecia prevede che Tap usufruisca di un regime fiscale specifico per 25 anni.

Del consorzio Tap fanno parte Snam, BP, la società di stato azera Socar, la belga Fluxys, Enagas e Axpo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia