Espresso-Itedi, Mou per fusione, Exor avrà 5%, Fca esce da Rcs

mercoledì 2 marzo 2016 19:11
 

MILANO, 2 marzo (Reuters) - Il gruppo editoriale L'Espresso e Itedi, controllata da Fiat Chrysler, hanno firmato un memorandum d'intesa finalizzato alla creazione del gruppo leader editoriale italiano mediante fusione per incorporazione di Itedi, editrice de La Stampa, con Espresso.

Fca uscirà inoltre da Rcs Media Group girando la sua quota del 16,7% ai propri azionisti.

Il memorandum è stato siglato anche da Cir, azionista di controllo di L'Espresso, da FCA e da Ital Press Holding (famiglia Perrone), azionisti di Itedi.

E' quanto si legge in vari comunicati delle società coinvolte a conferma delle indiscrezioni odierne.

L'operazione consentirà di unire la forza di testate storiche autorevoli quali la Repubblica, La Stampa, Il Secolo XIX e i numerosi giornali locali del Gruppo Espresso.

La fusione avverrà sulla base di un concambio che sarà stabilito negli accordi definitivi, subordinatamente alla due diligence e ad altre condizioni.

All'esito dell'operazione, Cir resterà azionista di controllo del nuovo gruppo con una quota di circa il 43%, Exor avrà il 5%. La società risultante dalla fusione resterà quotata alla Borsa Italiana.

Le testate manterranno piena indipendenza editoriale.

Quanto a Fca, a seguito della fusione, deterrà il 16% circa del capitale sociale del nuovo gruppo, mentre Ital Press holding ne deterrà il 5%.   Continua...