Brasile, arrestato dirigente Facebook per vicenda dati Whatsapp

martedì 1 marzo 2016 17:41
 

SAN PAOLO, Brasile, 1 marzo (Reuters) - La polizia federale brasiliana ha annunciato oggi di aver arrestato un dirigente di Facebook per non aver ottemperato a un'ordinanza di tribunale nell'ambito di un'inchiesta sul traffico di droga.

Secondo Facebook, l'arresto, definito "una misura estrema e sproporzionata", riguarda il sistema di messaggistica Whatsapp, di cui l'azienda di Mark Zuckenberg è proprietaria ma che opera distintamente rispetto alla piattaforma del social network.

Il dirigente, che si chiama Diego Dzodan, è al momento in custodia per rispondere alle domande degli investigatori. La vicenda riguarda un'inchiesta sul traffico di droga nello stato del Sergipe.

In una nota, Facebook dice che "è sempre stata e sarà sempre disponibile a rispondere a ogni domanda delle autorità brasiliane".

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Brasile, arrestato dirigente Facebook per vicenda dati Whatsapp | Notizie | Società Estere | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,805.40
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    23,047.93
    +0.10%
  • Euronext 100
    1,022.22
    -0.41%