BORSE EUROPA in calo, pesa EDF, sale Old Mutual

lunedì 7 marzo 2016 11:18
 

INDICI                           ORE 11,10   VAR %   CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                      3007,98     -0,97    3267,52
 FTSEUROFIRST300                  1334,34     -0,76    1437,53
 STOXX BANCHE                      152,78     -1,67     182,63
 STOXX OIL&GAS                     268,94     -1,21     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI               250,6      -0,09     285,56
 STOXX AUTO                        496,83     -1,57     565,06
 STOXX TLC                         325,9      -1,14     347,10
 STOXX TECH                        329,21     -0,48     355,86
 
    MILANO, 7 marzo (Reuters) - Le borse europee sono in calo oggi dopo i
recenti guadagni, con la utility francese EDF che guida il ribasso, mentre gli
investitori attendono la riunione di politica monetaria della Bce di questa
settimana per capire quale sia la direzione nel breve termine.
    L'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 alle 11,10 italiane perde lo
0,76% a 1.334,34 punti, dopo aver chiuso a +0,68% la seduta di venerdì in cui ha
toccato i massimi da un mese.
    Tra le singole piazze, il britannico FTSE 100 lascia sul terreno lo
0,7%, il tedesco DAX l'1% e il francese CAC 40 lo 0,8%.
    Dopo la debolezza dei recenti dati economici europei, la Banca centrale
europea dovrebbe annunciare un ulteriore allentamento della politica monetaria
giovedì, ma alcuni investitori sono cauti al riguardo.
    "Lo slancio si sta nuovamente attenuando e questo, combinato con la
persistente debolezza delle letture dell'inflazione, potrebbe assicurare un
ampio paccheto di misure di stimolo", spiega in una nota Ian Williams,
strategist di Peel Hunt. "Il pericolo è che i mercati stiano già prezzando più
di quanto la Bce può fare".
    L'azionario europeo è stato protagonista di un rally recentemente dopo un
avvio di anno difficile, grazie alla ripresa dei prezzi del greggio e
all'attenuarsi dei timori di un rallentamento dell'economia Usa. L'indice
FTSEurofirst 300 perde comunque il 7% circa dall'inizio del 2016.
    ** EDF cede il 6,4% circa dopo che che il direttore finanziario
Thomas Piquemal si è dimesso. La società non ha spiegato il motivo delle
dimissioni, ma una fonte vicina alla vicenda ha detto che sono legate al
progetto di EDF di costruire due reattori nucleari a Hinkley Point, in Gran
Bretagna.
    ** Quello minerario è il settore che perde di più (-2,5%) in seguito
al calo del rame a Londra, sceso dai massimi da quattro mesi sulle prese di
profitto dei trader dopo il rally della settimana scorsa sui timori che i prezzi
siano andati oltre la domanda. Anglo American perde il 4,2% dopo un
downgrade.
    ** In controtrend Old Mutual, che sale del 6,5%: la società ha detto
di stare considerando opzioni strategiche dopo una notizia data sabato da Sky
News secondo cui i servizi finanziari di Old Mutual starebbero vagliando un
break-up da 9 miliardi di sterline.
    ** Il titolo BASF scende (-1,9%) dopo una notizia di stampa
secondo cui il maggior gruppo chimico mondiale per vendite starebbe valutando
una controfferta per DuPont, che alla fine dello scorso anno ha accettato
una fusione con Dow Chemical.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia