26 febbraio 2016 / 11:21 / un anno fa

PUNTO 4-UniCredit colloca senior 7 anni da un mld, ordini 2,2 mld

(Aggiunge dichiarazioni, dettagli da comunicato)

LONDRA/MILANO, 26 febbraio (Reuters) - UniCredit ha collocato un nuovo bond senior a 7 anni da un miliardo di euro, raccogliendo ordini per oltre 2,2 miliardi.

Il titolo, scadenza marzo 2023 e cedola 2%, è stato prezzato a reoffer 99,221, per un rendimento a scadenza del 2,121%, pari a un premio di 190 pb su midswap. Una prima guidance di era stata fornita stamane in area 200 pb, rivista poi tra 190 e 195.

L'operazione è stata gestita da Citi, Jp Morgan, Santander, Societe Generale e la stessa UniCredit.

In una nota UniCredit informa che all'operazione hanno partecipato oltre 200 investitori istituzionali. Il titolo è stato assegnato a fondi per il 73%, ad assicurazioni per il 14%, a banche per l'11% e ad altri soggetti per il 2%; a livello di distribuzione geografica per il 39% in Francia, per il 19% in Italia, per il 14% in Gran Bretagna/Irlanda e per il 13% in Germania/Austria/Svizzera.

La banca ha rating 'Baa1' per Moody's, 'BBB-' per S&P's e 'BBB+' per Fitch.

ANNO DIFFICILE

Il responsabile 'finance' Waleed El Amir ha spiegato al servizio Ifr di Thomson Reuters che la banca puntava all'importo di un miliardo ma era pronta anche ad accontentarsi di 750 milioni.

"Siamo stati sorpresi da come il book sia andato bene, abbiamo preso una buona giornata" commenta, aggiungendo che l'operazione era pronta a partire anche ieri ma si è preferito attendere un secondo giorno di stabilizzazione dei mercati.

"C'è stata molta poca offerta, abbiamo scelto il momento giusto e abbiamo ottenuto l'attenzione del mercato. Questo sarà un anno difficile, si dovrà veramente essere bravi a sfruttare le finestre" osserva.

Dopo un inizio d'anno turbolento sui mercati finanziari, che ha tenuto gran parte delle banche italiane lontane dall'obbligazionario, UniCredit è tornata ad emettere solo questa settimana: oltre all'operazione odierna, martedì scorso ha collocato un miliardo di obbligazioni garantite tramite la controllata tedesca Unicredit Bank AG.

Lo scorso 9 febbraio, presentando i conti 2015 agli analisti, UniCredit ha annunciato per quest'anno un target di funding per l'intero gruppo di 27,6 miliardi, realizzato a quella data per circa 700 milioni.

Sommando le due operazioni di questa settimana il funding del 2016 risulta completato almeno per un 10% circa.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below