PUNTO 1-Carige, Toscafund AM detiene il 5,1% del capitale, titolo balza

giovedì 25 febbraio 2016 17:00
 

(Aggiunge background, andamento titolo)

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Toscafund asset management detiene il 5,119% del capitale di Carige uscendo allo scoperto come uno dei principali soci dell'istituto genovese alle prese con un profondo rinnovamento del Cda, inclusi AD e presidente, voluto dal primo azionista Malacalza.

La quota da parte della società fondata nel 2000 da Martin Hughes emerge dalle comunicazioni della Consob in cui si specifica che la partecipazione è in gestione discrezionale del risparmio e che l'operazione risale al 18 febbraio scorso.

A Piazza Affari Carige ha accelerato dopo la notizia e attorno alle 16,45 segna un rialzo dell'8% a 0,48 euro. Nell'ultimo mese il titolo ha perso quasi il 39% e da inizio anno oltre il 60%.

Sempre dagli aggiornamenti Consob risulta che Norges Bank ha limato la quota, passando dal 2,171% detenuto al 28 settembre scorso all'1,975% con operazione realizzata il 19 febbraio.

La mappa dell'azionariato della banca genovese, che il prossimo 31 marzo riunisce i soci per il rinnovo del Cda, vede Malacalza Investimenti al 17,58% e The Summer Trust di Gabriele Volpi possedere il 5,011%, secondo il sito Consob, ma secondo alcune indiscrezioni stampa l'imprenditore petrolifero avrebbe una quota del 6% circa.

La quota di Malacalza è legata ad un patto di sindacato con quella in capo alla Fondazione Carige (1,96%) che prevede obblighi di consultazione e la presentazione di una lista per la nomina del Cda e nella quale l'ente potrà designare un candidato.

Una lista di minoranza è probabile che venga presentata dal patto che riunisce Coop Liguria e le Fondazioni CariSavona e CariCarrara e CariSavona con una quota complessiva del 4,17%.

Una fonte vicina al settore conferma inoltre che anche Assogestioni sta valutando la presentazione di una lista con "buone chance" che vada in porto. Secondo indiscrezioni stampa una quarta lista potrebbe essere quella di Gabriele Volpi.   Continua...