RPT-BORSE ASIA-PACIFICO in calo, sprofonda Shanghai

giovedì 25 febbraio 2016 10:08
 

(Precisa paragrafo relativo alla borsa di Shanghai)

 INDICE                        ORE  8,40    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     373,27       -0,52    411,31
 TOKYO                         16.140,34    1,41     19.033,71
 HONG KONG                     18.919,64    -1,42    21.914,40
 SINGAPORE                     2.593,84     -1,00    2.882,73
 TAIWAN                        8.365,86     1,00     8.114,26
 SEUL                          1.918,57     0,32     1.800,75
 SHANGHAI COMP                 2.741,42     -6,40    2.850,71
 SYDNEY                        4.881,18     0,13     5.295,86
 MUMBAI                        23.028,73    -0,26    26.117,54
                                                     
 
   25 febbraio (Reuters) - Mercati azionari dell'area Asia-Pacifico generalmente
in ribasso oggi con il prezzo del petrolio altalenante e i listini cinesi in
picchiata, a riaccendere l'ansia sull'impatto che una elevata volatilità del
mercato potrebbe avere sull'economia globale alla vigilia del G20 di Shanghai.
    Per le piazze europee invece l'apertura di seduta è vista in rialzo sulla
scia di Wall Street.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,40 circa
perde circa mezzo punto. Positiva Tokyo che ha chiuso a +1,41%.
    SHANGHAI ha archiviato la seduta a -6,4%, mettendo a segno il
risultato peggiore in un mese, su prese di profitto degli investitori dopo la
recente ripresa del mercato. Gli analisti citano tra le ragioni del crollo anche
i timori di una stretta di liquidità nel sistema finanziario, preoccupazioni per
il raffreddamento dell'economia e ansia per l'imminente iberalizzazione delle
Ipo che alcuni investitori temono possano portare ad una minore liquidità nel
sistema.
    HONG KONG perde l'1,44%. Peggio della media del mercato Prada
 che cede oltre il 2,44%.
    SINGAPORE cala di circa un punto. Sottoperformance dei titoli legati
al petrolio e all'energia come Sembcorp Marine che lascia sul terreno
oltre il 5%.
    TAIWAN ha chiuso in rialzo dell'1% trainata da Hon Hai Precision
 che sale del 2,61% dopo che la giapponese Sharp Corp ha accettato la
sua offerta di takeover.
    SEUL ha chiuso a +0,32% con il won ai minimi da 6 anni contro
dollaro, mentre MUMBAI perde circa un quarto di punto.
    SYDNEY ha archiviato la seduta poco mossa a +0,13% dopo due sedute punitive,
con i titoli bancari a tentare il rimbalzo e il produttore di elettrodomestici
Breville che brilla salendo di oltre il 12%.
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia