Bpm-B.Popolare, proseguono lavori fusione, difficile chiudere in weekend - fonti

martedì 23 febbraio 2016 20:00
 

MILANO, 23 febbraio (Reuters) - La chiusura dell'accordo per la fusione tra Bpm e Banco Popolare difficilmente riuscirà ad andare in porto il prossimo weekend anche se i lavori proseguono intensamente per rispettare la scadenza auspicata di fine febbraio.

Lo dicono alcune fonti vicine alla situazione sottolineando che gli istituti stanno affinando i dettagli dell'operazione, valutando con attenzione tutti i passaggi preliminari e non è esclusa un'accelerazione dell'ultima ora.

Secondo una fonte, domani i vertici delle due banche andranno in Banca d'Italia per una verifica del progetto.

"La situazione è molto fluida, non è escluso che si possa arrivare anche a questo weekend ma per chiudere potrebbe volerci qualche giorno in più", dice una fonte.

Il benestare preventivo della Bce non è vincolante ai fini della fusione, spiegano le fonti, ma essendo la prima operazione che Francoforte autorizza dall'avvio della Vigilanza unica è necessario procedere con estrema attenzione per evitare sorprese.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia