Wall Street - Stocks to watch del 23 febbraio

martedì 23 febbraio 2016 13:55
 

23 febbraio (Reuters) - I futures sugli indici di Wall
Street sono incerti sulla scia del calo dei prezzi del greggio e
delle commodity dopo il rally della vigilia e in un mercato
scoraggiato sulla sostenuta ripresa dal violento selloff di
quest'anno.
    I prezzi del petrolio e dei metalli sono tornati a scendere,
mentre l'oro ha ripreso terreno.
    L'indice S&P 500 è in calo del 4,8% da inizio anno con una
borsa che si muove in tandem con i prezzi volatili del petrolio
mentre gli investitori restano cauti sulle prossime mosse della
Fed sui tassi.
    In questo ambito gli investitori presteranno attenzione oggi
agli interventi del vice presidente della Fed Stanley Fischer e
a quello del presidente della Fed di Minneapolis Neel Kashkari
per avere nuove indicazioni sulla visione della Banca centrale
sull'economia Usa.  
    Sul fronte dei dati macro l'agenda odierna include l'indice
prezzi case CaseShiller di dicembre (attesi per le 15,00
italiane), la fiducia consumatori per febbraio e i dati sulle
vendite di case esistenti a gennaio (entrambi per 16,00). 
    Attorno alle 13,45 italiane, il futures e-minis su S&P 500
 cede lo 0,03%, quello sul Nasdaq lo 0,15% mentre
quello sul Dow Jones guadagna lo 0,05%.    
    Il mercato obbligazionario è in calo: il benchmark decennale
 cede 5/32 e rende l'1,784%.
               
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    ** Fitbit è in forte ribasso negli scambi del
preborsa dopo il debole outlook offerto ieri a mercati chiusi
dalla società che produce dispositivi tecnologici nell'ambito
del fitness e della salute, e sulla cui scia diversi broker
hanno ridotto giudizi e target price.   
    ** Home Depot ha annunciato oggi risultati
trimestrali sopra le attese grazie alle vendite (+8,9%) che
hanno beneficiato della crescita della domanda stimolata dal
miglioramento del mercato immobiliare. L'utile netto della
catena Usa di bricolage per la casa è salito nel quarto
trimestre a 1,47 miliardi da 1,38 miliardi dell'anno precedente.
Il titolo guadagna oltre il 3% negli scambi del preborsa.    
    ** Toll Brothers, il primo costruttore Usa di
appartamenti di lusso, ha riportato ricavi in rialzo dell'8,8%,
sopra le attese, per il primo trimestre chiuso a fine gennaio e
ha espresso ottimismo per le vendite nella stagione primaverile.
    
    ** Wester Digital ha detto che una controllata della
cinese Unisplendour ha lasciato cadere l'accordo per
acquisire una quota del 15% della società dopo la decisione
della Commisione Usa sugli investmenti esteri (Cfius) di
procedere con un'indagine.
    ** United Technologies ha confermato ieri sera
l'esistenza di colloqui esplorativi per una fusione con
Honeywell International sottolineando tuttavia che un
deal di questo tipo incontrerebbe "ostacoli normativi
insormontabili."    
    ** Lexmark International ha chiuso il quarto
trimestre con una perdita GAAP di 0,17 dollari per azione. Il
prodotture di stampanti ha inoltre annunciato un taglio di circa
550 posti di lavoro a livello mondiale e ha detto di avere avuto
riscontri positivi per la sua ricerca di alternative
strategiche.
     
     
 Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia