Ubi, in nuovo patto Fondazione Monte Lombardia e Upifra primi soci

giovedì 18 febbraio 2016 16:48
 

MILANO, 18 febbraio (Reuters) - Il patto di sindacato costituito ieri sull'11,95% di Ubi Banca include tra i soci più rilevanti Fondazione Banca del Monte di Lombardia, che ha sindacato l'1,598% del capitale della banca e Upifra, holding della famiglia Beretta, con lo 0,998%.

E' quanto si legge nei documenti del patto parasociale denominato 'Sindacato azionisti Ubi Banca' la cui scadenza è stata stata fissata al 10 febbraio 2019, salvo rinnovo triennale.

Il nuovo patto di consultazione e voto per la nomina del consiglio di sorveglianza, che raccoglie una quota di maggioranza relativa di Ubi, è costruito attorno all'anima bresciana del gruppo bancario. E' formato da 173 azionisti, raggruppati in 39 gruppi, complessivamente titolari di circa 107,76 milioni di azioni.

Tra gli altri aderenti al patto, il gruppo Bazoli (complessivamente 833.00 azioni conferite, pari allo 0,77% del totale delle azioni del patto), il gruppo Mar.Bea, della famiglia Polotti (3,27 milioni di azioni, 3% circa del patto), gruppo Gnutti (circa 600.00, azioni, 0,56% del patto), e il gruppo Lucchini (5,83 milioni di azioni, 5,41% del patto).

Cattolica Assicurazioni ha conferito 4,85 milioni di azioni, pari al 4,5% del patto.

Il patto tra bresciani segue quello costituito a inizio febbraio nella compagine bergamasca, il cosiddetto 'Patto dei Mille' a cui hanno aderito 65 azionisti in rappresentanza del 2,27% del capitale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia