Bpm, con Banco Popolare nessuna fretta - AD Castagna

venerdì 12 febbraio 2016 11:19
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Bpm sta lavorando per chiudere l'accordo di fusione con il Banco Popolare ma, visti anche gli interessi coinvolti, non c'è alcuna fretta, mentre dalla Bce non sono arrivate precise indicazioni in merito alla governance del nuovo gruppo.

Lo ha detto l'AD di Bpm, Giuseppe Castagna, a margine di un convegno Fabi.

"Lavoriamo, andiamo avanti. E' inutile mettere fretta. Ci sono interessi coinvolti, è meglio continuare a lavorare".

In merito a eventuali paletti posti dalla Bce, indicati dalla stampa, Castagna si è limitato a rispondere "non so come siano usciti fuori".

L'AD ha spiegato che a Francoforte è stata presentata l'operazione, ma che non "è stata data nessuna precisa indicazione" sulla struttura di governance. Il banchiere ha inoltre escluso un nuovo incontro a Francoforte.

Quanto a eventuali impatti sull'operazione derivanti dall'attuale turbolenta fase di mercato, Castagna ha detto: "Avremmo preferito mercati più tranquilli, ma stiamo andando avanti".

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia