PUNTO 1-Carige, Bce potrebbe rivedere al ribasso target Srep - Montani

venerdì 12 febbraio 2016 11:42
 

(Aggiunge dichiarazioni)

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Con la decisione sugli Srep di novembre 2015 la Bce ha diminuito il target ratio per Carige all'11,25%, dal precedente 11,50%, e il nuovo target potrà essere oggetto di un'ulteriore revisione al ribasso.

Lo ha detto l'Ad Piero Montani durante la call sui risultati 2015 della banca.

La decisione Bce, ha spiegato, potrebbe nascere dal "verificarsi di una strutturale riduzione del peso dei crediti deteriorati rispetto alla consistenza degli attivi". Il riferimento a una possibile riduzione è riportato nella lettera Bce sugli Srep, ha aggiunto in risposta a una domanda.

E' tutt'ora in corso l'analisi delle sofferenze affidata a una terza parte in vista della cessione di ulteriori pacchetti, ha aggiunto l'AD.

Carige ha chiuso il 2015 con un Cet1 ratio 'phased in' a 12,2%.Il Texas ratio della banca è al 57,1%.

A una domanda sul capitale ed eventuali richieste di maggiore patrimonializzazione, Montani ha risposto "credo sia robusto e uno fra i più alti nel sistema. Non siamo in carenza di capitale".

Sul tema caldo della liquidità, trasversale agli istituti italiani, "è innegabile che c'è stato un momento di tensione (a livello di sistema), per noi registrato per tutto il mese di gennaio. Quel che ho visto accadere non me lo ricordo in tutta la mia vita lavorativa", ha commentato Montani.

"Molta gente si è recata agli sportelli, soprattutto a chiedere informazioni. C'è stata un po' di fuga dalle banche in generale, ma il fenomeno si è fortemente ridimensionato nell'ultimo periodo. Non vedo elementi di preoccupazione vera".   Continua...