Saipem nuovo tonfo in Borsa dopo primi risultati aumento, effetto arbitraggi

venerdì 12 febbraio 2016 09:44
 

MILANO, 12 febbraio (Reuters) - Non c'è pace per il titolo Saipem, in profondo rosso anche oggi in Borsa, dopo la parziale conclusione dell'aumento di capitale iperdiluitivo di 3,5 miliardi di ieri che ha visto sottoscrizioni pari all'87,8% delle azioni con un inoptato quindi del 12,2%, comunque garantito dal consorzio di banche.

Intorno alle 9,45 il titolo è in asta di volatilità dopo un ribasso dell'11,21% a 0,2828 euro. "Alla luce dell'andamento delle quotazioni dei diritti e dell'azione Saipem nel corso dell'aumento e del newsflow negativo proveniente dalle agenzie di rating, riteniamo che un inoptato del 12,2% possa essere considerato un successo", scrive nella nota odierna Icbpi.

Ma evidentemente, a penalizzare i corsi oggi, spiega l'analista, potrebbero essere gli arbitraggi di chi ha sottoscritto le azioni dell'aumento a 0,362 euro e poi puntava a rivenderle subito a un prezzo superiore. "Durante la fase di negoziazione in borsa dei diritti l'azione è sempre stata a premio", osserva l'analista, aiutata anche dalla disparità numerica tra azioni in circolazione preaumento e diritti. "Ma poi il titolo si è livellato al valore di sottoscrizione dei diritti annullando quindi il vantaggio iniziale. In altri termini stanno vendendo comunque in perdita" le azioni che riceveranno a aumento completato.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia