BORSA USA in netto calo, giù banche, sale Cisco

giovedì 11 febbraio 2016 16:57
 

11 febbraio (Reuters) - La borsa Usa cede decisamente terreno a poco più di un'ora dall'avvio, con gli investitori preoccupati per lo stato di salute dell'economia globale e pronti a vendere azioni per cercare rifugio in investimenti a minor rischio.

A trascinare al ribasso i listini sono soprattutto i finanziari e in particolare le banche, in sintonia con quanto avviene sulle borse europee.

** Intorno alle 16,40 italiane il Dow Jones cede l'1,5%, l'S&P 500 l'1,4% e il Nasdaq circa l'1%.

** I finanziari, che quest'anno sono già il comparto dell'S&P con la performance peggiore, oggi guidano i ribassi con -2,7% a livello di settore. I bancari affondano del 3,6% guidati dal -3,7% di JPMorgan.

** Twitter lascia sul terreno il 4% dopo che per la prima volta da quando si è quotato il gruppo ha chiuso un trimestre senza crescita degli utenti.

** Balza invece dell'8,5% Cisco sulla scia di un utile superiore alle attese.

** A zavorrare l'S&P contribuisce il tonfo di quasi il 20% di Mylan dopo l'annuncio che il gruppo rileverà la società farmaceutica svedese Meda in un'operazione da 7,2 miliardi di dollari.

  Continua...