Generali, no steccati tra scelta interna ed esterna per nuovo Ceo-Nagel

giovedì 11 febbraio 2016 08:30
 

MILANO, 11 febbraio (Reuters) - Per la scelta del nuovo Ceo di Generali dopo l'addio di Mario Greco non devono esserci steccati tra una soluzione interna o esterna.

Lo ha detto Alberto Nagel, Ceo di Mediobanca, primo azionista di Generali con il 13%.

"Bisogna adottare una linea di continuità. Dobbiamo auspicare che il board, a cui spetta il compito di selezionare il nuovo manager, scelga il migliore possibile e penso non si debba avere steccati tra scelta interna o esterna", ha spiegato Nagel.

Sulla cessione del 3% di Generali, il banchiere ha ricordato che Mediobanca dispone di assoluta flessibilità e non ha l'obbligo di farlo entro il 30 giugno.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia