Creval torna all'utile in 2015 per 118 milioni, cedola 3 cent, Cet 1 al 13,5%

lunedì 8 febbraio 2016 18:38
 

MILANO, 8 febbraio (Reuters) - Credito Valtellinese ha chiuso il 2015 con un utile netto di 118 milioni di euro in netto miglioramento dal rosso di 325 milioni di un anno prima e propone la distribuzione di un dividendo di 3 cent per azione, per un monte totale di 33,3 milioni.

Il Cet 1 si attesta al 13,5% fully loaded con un margine ampio rispetto al livello minimo del 9,8% fissato dalle autorità all'esito degli Srep, dice una nota.

Il margine di interesse è sceso del 3% a 465 milioni, mentre le commissioni nette ammontano a 280,5 milioni con un incremento del 4,4%, I proventi operativi scendono, quindi, del 5,4% a 855 milioni anche dopo un risultato del trading in calo a 75 milioni da 119.

I crediti verso la clientela si attestano a 19 miliardi con un leggero aumento (+0,2%) rispetto al 2014. I nuovi flussi di crediti deteriorati hanno rallentato con un incremento di 538 milioni nel 2015 contro i 950 milioni del 2014.

I crediti deteriorati netti sono cresciuti del 5,2% a 3,4 miliardi, mentre le sofferenze sono salite a 1,2 miliardi da 1,1 con tassi di copertura rispettivamente del 40% e del 57%. Nel periodo sono state effettuate rettifiche su crediti e altre attività finanziarie per 442 milioni.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia