Wind-3 Italia, Antitrust Ue deciderà su fusione entro 11 marzo

lunedì 8 febbraio 2016 12:38
 

MILANO, 8 febbraio (Reuters) - L'antitrust Ue deciderà entro il prossimo 11 marzo se consentire a Ck Hutchison Holdings e Vimpelcom di unire le loro rispettive controllate italiane 3 Italia e Wind.

L'accordo è sottoposto ad attento scrutinio perché ridurrà il numero di operatori di telefonia mobile in Italia da quattro a tre e le autorità temono che ciò possa portare ad un aumento dei prezzi.

Hutchison, controllata dall'uomo più ricco d'Asia Li Ka-shing, potrebbe comunqe sostenere che la nuova società competerà con altre due di uguale dimensione, Telecom Italia e Vodafone.

La Commissione può decidere di dare il via libera all'accordo, con o senza condizioni, o aprire un'indagine su larga scala in caso di timori sostanziali.

La scorsa settimana, l'antitrust Ue ha ammonito Hutchison circa i potenziali effetti anti-concorrenziali della sua offerta da 10,3 miliardi di sterline per la britannica O2, controllata da Telefonica, che anche in questo caso riduce il numero di operatori da quattro a tre.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia