BORSA USA, Dow perde 1% dopo dati macro, forti vendite su hi-tech

venerdì 5 febbraio 2016 19:20
 

5 febbraio (Reuters) - A Wall Street gli indici di borsa estendono le perdite sui dati Usa, che sembrano mantenere in vita la prospettiva di un aumento dei tassi nel 2016, mentre gli investitori vendono in modo deciso il settore hi-tech.

I nuovi occupati Usa sono stati 151.000, sotto le attese a 190.000, ma il tasso di disoccupazione è calato al 4,9%, minimo da febbraio 2008, e i guadagni orari sono saliti dello 0,5%, suggerendo che la ripresa del mercato del lavoro è solida.

"Questo serve come invito alla cautela per il mercato: è troppo tardi per pensare che un aumento dei tassi a marzo sia fuori discussione", dice Mohamed El-Erian, economista di Allianz, a Newport Beach, in California.

Alle 19,15 il Dow Jones perde l'1,14%, l'S&P 500 l'1,52% e il Nasdaq il 2,55%.

Il settore alta tecnologia vede forti vendite, dopo le previsioni deboli di LinkedIn e Tableau Software , che perdono entrambi oltre il 40%.

Nomi come Amazon, Facebook e Microsoft sono tra i peggiori del Nasdaq e dello S&P 500.

Tyson Foods balza di 9% dopo aver migliorato le previsioni sull'anno.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia