Banche, Padoan chiede fase transitoria su regime di risoluzione

giovedì 4 febbraio 2016 16:40
 

ROMA, 4 febbraio (Reuters) - L'Italia chiede all'Europa che sia introdotta "una fase transitoria" nell'introduzione del nuovo regime di risoluzione delle banche in crisi per gestire i fattori "di instabilità" osservati in queste settimane sui mercati.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ribadendo in Senato la solidità del sistema bancario italiano.

"L'Orientamento dei mercati sembra non commisurato alla realtà delle banche italiane che sono più sicure di altri paesi", ha detto l'ex capoeconomista dell'Ocse.

Padoan sprona le grandi banche popolari a trasformarsi in società per azioni, abbandonando il principio 'una testa un voto', e a "valutare le necessarie e opportune aggregazioni".

"È ormai tempo che su questo fronte azionisti e manager vincano le perplessità e si adeguino alle esigenze di un contesto di mercato e di regolamentazione che richiede dimensioni ben diverse", ha detto il ministro.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia