ChemChina vicina ad acquisizione Syngenta in deal da 42 mld dlr

martedì 2 febbraio 2016 15:22
 

2 febbraio (Reuters) - Il colosso pubblico cinese ChemChina, che in Italia ha comprato Pirelli, è vicina ad un accordo per rilevare il gruppo di sementi e pesticidi svizzero Syngenta per circa 43 miliardi di franchi (42 miliardi di dollari), secondo due fonti vicine all'operazione.

E' probabile che il deal, da circa 470 franchi svizzeri per azione, venga annunciato domani in occasione della diffusione dei risultati 2015 di Syngenta.

Il prezzo offerto da ChemChina incorpora un premio del 24% sul prezzo di chiusura di Syngenta di ieri. Il titolo oggi balza di oltre il 5% alla borsa di Zurigo a 399 franchi.

Syngenta non ha voluto commentare e ChemChina non è stata raggiungibile per un commento.

L'acquisizione di Syngenta da parte di ChemChina esaudirebbe l'esigenza del governo cinese di rafforzare la produttività agricola riducendo la dipendenza dalle importazioni in un contesto, quello cinese, che vede crescita demografica e un aumento del consumo di carne.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia