Usa, crescita rallenta a 0,7% in trim4, Pil 2015 +2,4%

venerdì 29 gennaio 2016 14:57
 

WASHINGTON, 29 gennaio (Reuters) - La crescita economica statunitense ha rallentato bruscamente nel quarto trimestre, che ha visto le imprese aumentare gli sforzi per smaltire un accumulo di scorte mentre l'export è stato penalizzato dall'apprezzamento del dollaro e da una domanda globale modesta.

Il Pil americano, secondo la lettura 'advance' diffusa stamane dal Dipartimento del Commercio, nel periodo ottobre-dicembre è cresciuto al ritmo annualizzato di 0,7%, dopo l'espansione del 2% segnato nel trimestre precedente.

La mediana delle attese degli economisti prospettava una crescita appena migliore, pari allo 0,8%. Sull'intero 2015, l'economia Usa ha mostrato una crescita di 2,4%, identica a quella mostrata l'anno precedente.

Alcuni dei fattori limitanti - le scorte e le temperature miti - sono temporanei e l'economia dovrebbe tornare ad accelerare nel primo trimestre di quest'anno. Al netto delle scorte e del commercio, infati, il Pil è cresciuto di 1,6% negli ultimi tre mesi dell'anno.

D'altra parte, la prima lettura del Pil dell'ultima frazione del 2015 potrebbe diffondere nuovi timori sui mercati finanziari, scossi questo mese dalle preoccupazioni di un rallentamento del ciclo economico di Stati Uniti e Cina.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia