Iran, Francia guarda ad accordi con Airbus e Peugeot

giovedì 28 gennaio 2016 11:59
 

PARIGI, 28 gennaio (Reuters) - Francia e Iran hanno annunciato una serie di accordi commerciali, compresa la vendita di oltre un centinaio di Airbus e del contratto per un nuovo impianto automobilistico con Peugeot Citroen.

Gli accordi, alcuni dei quali non ancora finalizzati, sono stati annunciati ad un forum franco-iraniano a cui ha partecipato il presidente Hassan Rouhani, dopo la visita in Italia.

Il primo ministro francese Valls ha precisato che ci saranno accordi anche nel settore della sanità, agricoltura e ambiente.

Gli accordi arrivano a dispetto della continua tensione diplomatica con la Francia, uno dei paesi più critici nei confronti dell'Iran durante il periodo di colloqui per l'eliminazione delle sanzioni contro Teheran.

Per quanto riguarda gli accordi con Airbus, sono ancora in corso colloqui tecnici, dopo che all'inizio della settimana era stato stimato l'acquisto tra i 114 e 127 aeromobili. Airbus non ha fatto commenti.

Pierre Gattaz, capo dell'associazione degli imprenditori Medef, ha detto che dovrebbero esserci accordi anche con le ferrovie Sncf.

Peugeot, il cui accordo con l'Iran è cruciale, si occuperà invece di modernizzare l'impianto iraniano di Khodro, vicino a Teheran, dove punta a produrre circa 200.000 auto entro metà 2017.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia