BORSE ASIA-PACIFICO volatili dopo Wall Street

giovedì 28 gennaio 2016 08:41
 

INDICE                        ORE  8,15    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                        370,06     0,17       411,31
 TOKYO                         17.041,45    -0,71    19.033,71
 HONG KONG                     19.039,04    -0,07    21.914,40
 SINGAPORE                      2.549,14     0,12     2.882,73
 TAIWAN                         7.905,10     0,70     8.114,26
 SEUL                           1.906,94     0,48     1.800,75
 SHANGHAI COMP                  2.657,48    -2,85     2.850,71
 SYDNEY                         4.976,16     0,60     5.295,86
 MUMBAI                        24.452,69    -0,16    26.117,54
 
    28 gennaio (Reuters) - Seduta volatile oggi per le borse dell'area
Asia-Pacifico che, dopo un inizio all'insegna della debolezza hanno comunque
virato in gran parte in positivo, sostenute anche da un rimbalzo del greggio.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,15 guadagna
lo 0,17%. L'indice Nikkei ha terminato la seduta in progresso dello
0,7%.
    Ha pesato anche la performance debole di Wall Street, dopo che la Federal
Reserve statunitense ha lasciato invariati i tassi d'interesse e ha detto che
sta "monitorando da vicino" l'economia globale e i mercati finanziari,
segnalando di aver preso atto della recente correzione del mercato ma di non
essere pronta a deviare dalla politica monetaria restrittiva pianificata per
quest'anno.
    Apple ha chiuso in calo del 6,57%, dopo avere riportato la crescita
più lenta di sempre nelle consegne di iPhone, mentre Boeing ha lasciato
sul terreno l'8,9%, il calo maggiore dall'agosto 2011.
    ** SHANGHAI ha chiuso in calo del 2,9%. Questo mese l'azionario
cinese ha perso circa il 23%, mentre i media di stato insistono sul fatto che
l'andamento del mercato non rifletterebbe lo stato dell'economia reale.
    ** HONG KONG in territorio negativo. Prada perde lo 0,9%
circa.
    ** Chiusura positiva per SEUL, TAIWAN e SYDNEY.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia