BORSE ASIA-PACIFICO tutte in rosso, Shanghai -6,4%

martedì 26 gennaio 2016 08:53
 

INDICE                        ORE  8,40    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     366,45       -1,57    411,31
 TOKYO                         16.708,90    -2,35    19.033,71
 HONG KONG                     18.830,50    -2,64    21.914,40
 SINGAPORE                     2.550,16     -1,26    2.882,73
 TAIWAN                        7.828,67     -0,83    8.114,26
 SEUL                          1.871,69     -1,15    1.800,75
 SHANGHAI COMP                 2.751,03     -6,38    2.850,71
 SYDNEY                          --          --      5.295,86
 MUMBAI                        24.485,95    0,21     26.117,54
     26 gennaio (Reuters)- Rosso e profondo rosso sui mercati dell'area
Asia-Pacifico che stanno subendo perdite consistenti con Shanghai in prima fila
che fa registrare un crollo superiore al 6%.
     L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, perde l'1,5% poco
dopo le 8,30 ora italiana. L'indice Nikkei ha terminato la seduta con un
calo del 2,35%.  
    Sull'area si stanno facendo sentire le preoccupazioni per l'andamento del
prezzo del petrolio, tornato sotto i 30 dollari, e che ieri ha già pesato sugli
andamenti di Wall Street e delle borse europee.  
    ** SHANGHAI ha lasciato oltre il 6,4% sul terreno in un mercato che
anche oggi si è mosso con volumi sottili e difficilmente si vedranno "nuove
iniezioni [di capitali], gli investitori stanno continuando il processo di
riduzione della leva finanziaria", dice Chang Chengwei, analista del fondo
Hengtai Futures. Secondo l'analista il mercato sta ancora cercando un minimo, il
punto di svolta.
    ** HONG KONG perde oltre il 2% con Prada che non ripete
l'exploit di ieri (+2,91%) e segna -1,95%. 
    ** SEUL, in sintonia con l'andamento delle borse dell'area, anche se
in termini più contenuti (-1,15%). Le società che hanno maggiormente sofferto
sono state quelle del comparto tecnologico e dell'energia che stanno facendo
registrare risultati inferiori alle attese a causa delle incertezze
dell'economia cinese.
    ** TAIWAN si è allineata ai mercati dell'area chiudendo in rosso per
oltre l'1,2%. A spingere gli investitori alla prudenza ci sono stati i risultati
deludenti delle società nel quarto trimestre del 2015 e l'incertezza
sull'economia. 
    ** SYDNEY oggi è chiusa per festività.    
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia