BORSA USA in calo zavorrata da materie prime ed energia

lunedì 25 gennaio 2016 16:54
 

NEW YORK, 25 gennaio (Reuters) - Borsa Usa in calo appesantita dai titoli legati al comparto delle materie prime e dell'energia, mentre è ormai svanito l'effetto del rally dei prezzi del greggio di settimana scorsa.

I prezzi del petrolio hanno ripreso il loro calo, dopo il rimbalzo degli ultimi due giorni, mentre un'offerta eccezionale dall'Iraq ha inondato un mercato su cui già pesava l'abbondanza di offerta.

** Dopo i rialzi della scorsa settimana a Wall Street, tutta l'attenzione è concentrata sul meeting della Federal Reserve, che prenderà il via domani, e dal quale gli investitori si aspettano dettagli utili per capire quale atteggiamento adotterà l'istituto centrale sui tassi.

** Gli operatori, già innervositi dall'inizio d'anno all'insegna della volatilità e dal calo dei prezzi del greggio, restano in attesa anche dei dati sul Pil americano in agenda per venerdì.

** "Per ora, siamo in modalità 'wait-and-see' mentre il mercato si prende una pausa per digerire i forti guadagni della scorsa settimana", spiega Adam Sarhan, AD di Sarhan Capital a New York.

** Attorno alle 16,40, the Dow Jones industrial average cede lo 0,5%, lo S&P 500 lo 0.6% e il Nasdaq Composite lo 0,4%.

** Tutti i 10 principali settori dell'S&P sono in calo, zavorrati dalla flessione dell'1,72% dell'indice delle materie prime.

** International Paper cede il 6,2% dopo che Citigroup e Jefferies hanno tagliato il rating.

** Il titolo di Caterpillar perde il 3,3% dopo che Goldman Sachs ha tagliato il rating a "sell".   Continua...