BORSE EUROPA estendono rally guidate da commodity

venerdì 22 gennaio 2016 12:22
 

MILANO, 22 gennaio (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 12,20   VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                  3020,98     2,62     3267,52
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1329,12     2,71     1437,53
 STOXX BANCHE                 158,17      3,02     182,63
 STOXX OIL&GAS                245,6       5,53     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI          256,33      1,99     285,56
 STOXX AUTO                   488,27      2,24     565,06
 STOXX TLC                    330,61      2,97     347,10
 STOXX TECH                   340,07      1,8      355,86
 
    ** L'azionario europeo sale con forza oggi, dopo i guadagni
già messi a segno ieri sulle speranze di nuovi stimoli Bce,
sostenuto dal rimbalzo dei prezzi delle commodity che si
riflette positivamente su minerari ed energetici.
    ** Alle 12,20 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300
 segna +2,71%. L'indice ha registrato una crescita di
oltre il 2% ieri dopo che Mario Draghi ha detto che le
turbolenze sui mercati e i timori sulla Cina porteranno la Bce a
rivedere la propria politica monetaria in marzo.
    ** Nonostante la recente salita, l'FTSEurofirst 300 perde il
7% da inizio anno e alcuni investitori si mantengono cauti,
dicendo che il rimbalzo potrebbe essere di breve respiro.
    ** "Bisogna capire se e come la prospettiva di potenziali
azioni Bce riuscirà a bilanciare i timori sulla Cina e più in
generale sulla crescita globale",  commenta Markus Huber, trader
di City of London Markets. 
    ** "Serviranno ulteriori provvedimenti anche da parte della
banca centrale del Giappone e della banca centrale cinese per
riportare calma e ottimismo a lungo termine sui mercati",
aggiunge.
    ** Il comparto petrolifero è il migliore oggi con un
rimbalzo del 4,4% dopo che il greggio è risalito sopra ai 30 dlr
al barile.
    ** Total e Royal Dutch Shell segnano
rialzi tra il 3 e il 5%.
    ** Il settore minerario < .SXPP> sale del 3,6%,
specularmente ai prezzi delle materie prime.
    ** Delhaize registra un +1,6% dopo aver presentato
solidi risultati. 
    ** La tedesca SAP cede invece lo 0,6% con alcuni
broker scontenti dei nuovi target 2017.
    ** Philips è debole (-0,2%) dopo aver fatto sapere
che l'acquisto di alcune sue unità da parte di un consorzio di
compratori asiatici è sfumato a causa di obiezioni delle
autorità Usa. 
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia