Prada, Gdf blocca finto sito da cui partiva traffico internazionale falsi

venerdì 22 gennaio 2016 11:30
 

MILANO, 22 gennaio (Reuters) - La Guardia di Finanza di Pordenone ha scoperto e bloccato un falso sito Internet di Prada da cui partiva un traffico internazionale di merce contraffatta proveniente dalla Cina.

Lo dice una nota delle Fiamme Gialle che sottolinea la qualità grafica con cui era fatto il sito e l'attendibilità dei prezzi, tali da ingannare anche gli acquirenti meno sprovveduti.

Le indagini hanno consentito di individuare in Francia la persona che in Olanda aveva registrato il sito che utilizzava un server inglese. Una volta effettuati gli ordini telematici e accreditati i pagamenti su un conto corrente acceso in Cina, i prodotti contraffatti venivano consegnati agli acquirenti da un corriere internazionale, ma non potevano essere ritirati se non dopo aver pagato le inaspettate spese di sdoganamento dato che risultavano spediti da Hong Kong.

I finanzieri hanno ottenuto dalla'autorità giudiziaria il sequestro e l'oscuramento del sito per 90 provider di tutto il mondo. "Sono in corso le rogatorie internazionali per chiudere definitivamente il cerchio intorno alla rete criminale del falso", dice la nota.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia