BUZZ BORSA-Saipem recupera dopo fissazione prezzo, verso aumento fortemente diluitivo

venerdì 22 gennaio 2016 10:32
 

MILANO, 22 gennaio (Reuters) - ** Saipem recupera posizioni dopo il forte calo in Borsa degli ultimi giorni l'indomani della fissazione del prezzo dell'aumento di capitale fino a 3,5 miliardi a 0,362 euro per azione che partirà lunedì prossimo, previo via libera della Consob atteso nelle prossime ore.

** Sembra essersi esaurita la pressione in vendita di chi non intende partecipare all'aumento per poi eventualmente puntare sui diritti da lunedì.

** Intorno alle 10,30 il titolo guadagna 2,17% a 5,395 euro dopo avere comunque segnato un nuovo minimo a 4,9820 euro.

** Saranno offerte in opzione fino a un massimo di 9,67 miliardi di azioni nel rapporto di 22 nuove azioni ogni 1 azione ordinaria e/o risparmio posseduta a un prezzo di emissione pari a 0,362 euro per azione. Il prezzo di sottoscrizione rappresenta uno sconto del 37% sul Terp delle azioni ordinarie Saipem e i diritti di opzione saranno esercitabili dal 25 gennaio all'11 febbraio.

** Un report di Icbpi rileva che lo sconto sul Terp (prezzo teorico ex diritto) "è molto elevato a causa delle condizioni particolarmente volatili dei mercati in questo periodo". Secondo Icbpi "il prezzo teorico ex-opzione sulla base della chiusura di ieri del titolo in Borsa risulta pari a 0,576 euro, con il diritto che varrebbe teoricamente 4,71 euro. Date le caratteristiche fortemente diluitive dell'aumento ci attendiamo che nel corso dell'operazione i diritti quotino a sconto rispetto alla parità teorica".

** "E' possibile che lunedì il prezzo dell'azione rettificato salga e il diritto scenda perché l'azione vale di fatto 58 centesimi, ma il grosso del valore è nel diritto e chi non vuole sottoscriverle li vende facendo così scendere il loro valore", spiega l'analista di Icpbi.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia