WALL STREET-Stocks to watch del 21 gennaio

giovedì 21 gennaio 2016 13:30
 

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - I futures sull'azionario Usa preannunciano un avvio di seduta debole per Wall Street, che ieri ha toccato i livelli più bassi da fine 2014 a causa soprattutto dei minimi persistenti del greggio.

Poco dopo le 13,10 italiane il futures Dow Jones e-minis cede lo 0,60%, quello S&P 500 lo 0,55%, quello sul Nasdaq lo 0,50%.

Ieri l'S&P 500 ha perso l'1,17%, segnando la chiusura peggiore da ottobre 2014. Il Dow Jones ha perso l'1,56%, mentre il Nasdaq, con un colpo di coda finale, ha contenuto il calo allo 0,12%.

In agenda il dato settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione e l'indice Fed di Filadelfia sull'attività manifatturiera.

Sull'obbligazionario i treasuries decennali guadagnano 5/32 e rendono l'1,96%, mentre i trentennali salgono di 11/32 e rendono il 2,74%.

I titoli in evidenza:

** KINDER MORGAN, società specializzata nella costruzione di gasdotti, ha chiuso il quarto trimestre con una perdita di 367 milioni di dollari a causa della svalutazione degli asset di gas naturale per 1,15 miliardi. Il Cfo Allen Dang ha dichiarato, inoltre, che se i prezzi delle commodities e delle azioni continueranno a scendere, la società potrebbe registrare svalutazioni anche nei prossimi trimestri.

** Il gigante dei media VIACOM ha annunciato che ha tagliato i compensi di due top manager, il presidente esecutivo Sumner Redstone e il Ceo Philippe Dauman. La società non ha fornito l'esatta motivazione ma questa decisione arriva dopo pesanti critiche sui compensi dei suoi manager. In particolare su Redstone, che ha 92 anni, sono state sollevate critiche per la sua salute e le sue capacità di leadership.   Continua...