Reazione mercati a caduta greggio e timori Cina eccessiva - Fmi

martedì 19 gennaio 2016 12:05
 

LONDRA, 19 gennaio (Reuters) - Pare eccessiva la reazione dei mercati alla correzione dei prezzi del greggio e ai timori sullo stato di salute della congiuntura cinese.

E' il giudizio dell'economista capo del Fondo monetario internazionale Maurice Obstfeld, che ha presentato alla stampa l'aggiornamento del rapporto semestrale World Economic Outlook in cui il Fondo traccia le proprie nuove stime sulla crescita.

In meno di un anno, il Fondo ha corretto al ribasso le indicazioni sulla performance dell'economia globale, portate oggi da 3,6% a 3,4% per quest'anno e da 3,8% a 3,6% per il prossimo.

E' però di fondamentale importanza, sempre a parere del direttore per il dipartimento ricerca Fmi, che Pechino faccia la massima chiarezza sulla prorpia strategia di politica monetaria ed economica, cambio compreso.

L'attuale livello dello yuan è comunque sostanzialmente adeguato.

Quanto alla zona euro, rimangono evidentemente chiare pressioni deflative che fanno prospettare una nuova mossa espansiva da parte della Bce.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia