Calcio, tribunale di Milano dà ragione a Mediaset, bloccato sito Rojadirecta

venerdì 15 gennaio 2016 18:32
 

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Il tribunale di Milano ha dato ragione a Mediaset, inibendo al sito internet "Rojadirecta" di trasmettere partite di calcio in serie A e in Champions League.

Lo ha deciso la sezione specializzata Impresa del Tribunale di Milano su richiesta di Mediaset, che definisce la sentenza "un inedito punto fermo nella giurisprudenza relativa alla tutela del copyright online".

"Mai prima d'ora, la magistratura civile aveva imposto a un fornitore di connessione internet di inibire ai propri clienti l'accesso a tutti gli indirizzi IP collegati a un sito Rojadirecta", si legge nel comunicato.

In questo modo, il provvedimento del Tribunale di Milano fornisce una tutela effettiva ai diritti esclusivi degli editori, individuando nei fornitori di connettività gli operatori più idonei a contrastare la pirateria digitale, commenta Mediaset che detiene in esclusiva per l'Italia i diritti di trasmissione delle partite di Champions League.

La Sezione specializzata Impresa del Tribunale il 18 novembre 2015 aveva ordinato cautelarmente a un importante fornitore italiano di connessione internet di inibire a tutti i propri clienti l'accesso al dominio it.rojadirecta.eu, uno dei principali siti che viola sistematicamente il copyright delle gare di Serie A e Champions League.

A seguito di un'ulteriore istanza, ricorda ancora Mediaset, il 13 gennaio 2016 il giudice ha ribadito in modo definitivo l'interpretazione che prevede il blocco assoluto a ogni tipo di accesso.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia