PUNTO 1-Banco Popolare, trattative avanzate con Bpm, fiducia su intesa - Saviotti

venerdì 15 gennaio 2016 17:38
 

(aggiunge dettagli, background)

di Andrea Mandalà

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Banco Popolare esprime fiducia che si possa arrivare ad una conclusione positiva delle trattative, in fase avanzata, per quella che potrebbe essere la prima operazione di fusione tra le popolari dopo la riforma voluta dal governo Renzi quasi un anno fa.

"Non ci siamo ancora ma sono convinto che ci si possa arrivare", ha detto Saviotti a Reuters.

L'AD ha confermato che i colloqui con la popolare milanese sono in fase avanzata anche se, in maniera prudente, rimane cauto sui tempi.

"Siamo avanti, ma ci vuole tempo", ha detto.

Secondo quanto riferito da alcune fonti vicine alla vicenda i tempi sarebbero molto stretti, pur in presenza di un serio tentativo di Ubi di rimanere in partita. Le prossime due settimane sono viste come quelle decisive per mettere i sigilli su un accordo che porterebbe alla creazione del terzo gruppo bancario in Italia con asset combinati per oltre 170 miliardi di euro.

L'obiettivo sarebbe quello di riuscire ad annunciare un avvio formale delle trattative, che potrebbe configurarsi come un memorandum of understanding, già a metà febbraio. Al più tardi, secondo altre fonti, all'inizio del mese successivo.

Saviotti non ha mai nascosto la propria convinzione che Pop Milano sia un partner ideale per il Banco Popolare, definendo già ad ottobre del 2014 un matrimonio tra i due istituti come "un sogno".   Continua...