Banca Etruria, cinese Fosun era arrivata sino a due diligence - fonte

venerdì 15 gennaio 2016 12:46
 

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - La conglomerata cinese Fosun aveva avviato una diligence su Banca Etruria prima che l'istituto venisse commissariato.

E' quanto racconta a Reuters una fonte vicina alla situazione.

"Fosun un anno fa era interessata ad Etruria, molto interessata", rivela la fonte, "E' arrivata fino alla fase di due diligence e, a quel punto, sono emersi i 'buchi' nei conti, che sono stati giudicati troppo grandi per essere coperti".

Fosun, secondo la fonte, si era fatta avanti per Banca Etruria al fine di creare un istituto di riferimento per la comunità cinese, particolarmente ampia e dinamica in Toscana.

Al momento, aggiunge la fonte, Fosun, il cui presidente Guo Guangchang è al centro di un'inchiesta in Cina, non avrebbe presentato una manifestazione d'interesse per la 'nuova' Etruria.

Nonostante ripetuti tentativi, non è stato possibile avere un commento da parte di Fosun. Anche Banca Etruria non ha commentato.

Fosun in Italia è nota soprattutto per l'acquisto di palazzo Broggi a Milano, ex sede storica di UniCredit.

(Massimo Gaia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia