BORSA USA in altalena, bene JP Morgan dopo risultati

giovedì 14 gennaio 2016 16:38
 

14 gennaio (Reuters) - Wall Street si muove all'insegna dell'incertezza nella prima ora di contrattazioni, con gli investitori nervosi in uno scenario dominato dalla debolezza dei prezzi energetici e dai timori per gli utili delle società quotate e per l'economia globale.

Gli indici hanno aperto in positivo, velocemente virato al ribasso e poi recuperato di nuovo terreno.

** Intorno alle 16,30 il Dow Jones guadagna lo 0,8%, l'S&P 500 lo 0,75% e il Nasdaq Composite lo 0,62%.

** "E' importante vedere come la giornata si evolve", commenta Art Hogan di Wunderlich Securities. "Per tre giorni di fila abbiamo visto un po' di movimento positivo in apertura, poi svanito piuttosto rapidamente col proseguire della giornata".

** Ieri la borsa Usa è affondata, con l'indice S&P 500 che ha chiuso sotto quota 1.900 per la prima volta da settembre.

** Tra i singoli titoli JPMorgan sale dell'1,5% circa sulla scia di una trimestrale migliore delle attese.

** Dopo la chiusura di borsa diffonderà invece i risultati Intel, che avanza dello 0,9%.

** Affonda del 16,6% GoPro che ha annunciato ricavi deboli per il trimestre delle festività e un taglio del 7% del personale.

** La catena di elettronica Best Buy lascia sul terreno l'8% in seguito a vendite natalizie deludenti.   Continua...