Mps, Consob dispone divieto temporaneo vendite scoperto

lunedì 11 gennaio 2016 19:46
 

MILANO, 11 gennaio (Reuters) - La Consob ha deciso di vietare temporaneamente le vendite allo scoperto sul titolo Banca Mps.

Il provvedimento è in vigore dalla seduta borsistica di domani, martedì 12 gennaio.

Lo comunica la commissione precisando che il divieto è stato adottato in applicazione dell'articolo 23 del Regolamento comunitario in materia di 'Short Selling', tenuto conto della variazione di prezzo registrata dal titolo nella giornata odierna (superiore alla soglia del 10%).

Il divieto riguarda le vendite allo scoperto assistite dalla disponibilità dei titoli. "Con ciò viene estesa e rafforzata la portata del divieto di vendite allo scoperto nude, già in vigore per tutti i titoli azionari dal primo novembre 2012 in virtù del Regolamento comunitario in materia di 'Short Selling'", si legge nella nota.

Oggi a Piazza Affari il titolo Mps ha chiuso in ribasso dell'11,3% a 0,9255, avendo toccato un nuovo minimo storico di 0,922. Da inizio anno il titolo ha già perso quasi un quarto del suo valore. La rottura della soglia psicologica di 1 euro ha accelerato le vendite con forti volumi, pari nel finale a quasi il doppio della media a 30 giorni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia