PUNTO 1-Hera vede al 2019 mol a 1,030 mld euro,'floor' cedola 9 cent, punta a M&A

lunedì 11 gennaio 2016 17:56
 

(Aggiunge altri dettagli e dichiarazioni manager)

MILANO, 11 gennaio (Reuters) - Il piano industriale al 2019 di Hera prevede un mol di 1,030 miliardi di euro (dagli 868 milioni del 2014) che verrà raggiunto grazie a efficientamento, sinergie e crescita esterna a fronte di un valore della produzione superiore ai 5,8 miliardi di euro (dai 4,7 miliardi del 2014).

Lo annuncia una nota precisando che nell'arco del piano è previsto "il perfezionamento di quattro operazioni di consolidamento di medie dimensioni, per un contributo di oltre 110 milioni alla crescita del mol al 2019".

Il rapporto fra posizione finanziaria netta e mol è previsto in discesa a 2,9 volte (era 3,04 volte nel 2014).

Confermata la politica dei dividendi con un 'floor' di 9 centesimi di euro nell'arco del piano.

Nel corso della conference call, il presidente Tomaso Tommasi di Vignano ha spiegato che uno dei pilastri di crescita del gruppo nei prossimi anni sarà quello per linee esterne. "La misura che stiamo vagliando è di almeno un'operazione di M&A con multiutility all'anno, quattro sono sostenibili, quindi di poter continuare anche nei prossimi quattro anni 2016 compreso", ha detto il manager. Hera parteciperà anche a 13 gare per il gas, mentre per quanto riguarda le acquisizioni "ci muoviamo nel mondo dei rifiuti, nella gestione e trattamento dei rifiuti da un punto di vista industriale".

(Giancarlo Navach)

  Continua...