RPT-ChemChina acquista in consorzio tedesca KraussMaffei per 925 mln euro

lunedì 11 gennaio 2016 16:40
 

(Elimina refuso in titolo)

HONG KONG/LONDRA, 11 gennaio (Reuters) - La più grande acquisizione cinese di sempre di una società tedesca è stata annunciata oggi, con l'acquisto da parte di un consorzio guidato da China National Chemical Corp (ChemChina) -- che di recente ha acquisito Pirelli -- del produttore di macchine industriali KraussMaffei per oltre 900 milioni di euro.

Il consorzio, che include anche Guoxin International Investment e la società di private equity Agic Capital, ha raggiunto l'accordo per acquisire KraussMaffei dalla canadese Onex per 925 milioni di euro, secondo quanto riferito da Agic e Onex, confermando quanto anticipato da Reuters lo scorso 7 gennaio.

ChemChina controllerà i due terzi di KraussMaffei, che ha iniziato come produttore di locomotive a Monaco nel 1830 e ora si occupa soprattutto di macchinari per plastica e gomma.

L'accordo supera il precedente record di una società tedesca acquisita da un gruppo cinese, fissato nel 2012 da Sany Heavy Industry, che comprò Putzmeister Holding per 698 milioni di dollari.

Le società cinesi hanno speso 116 miliardi di dollari per M&A nel 2015, secondo i dati Thomson Reuters.

La stessa ChemChina ha comprato Pirelli per 7,3 miliardi di euro l'anno scorso e sta discutendo la possibilità di acquisire la società chimica svizzera Syngenta.

L'accordo di oggi valuta KraussMaffei, che non è quotata, circa 6,6 volte il suo Ebitda.

La transzione dovrebbe chiudersi nella prima metà del 2016, ha riferito Onex, che aveva acquistato KraussMaffei dall'americana Madison Capital nel 2012 per 568 milioni di euro.   Continua...