Coima Res, ok Consob a Ops, offerta potrebbe arrivare a 525 mln euro

lunedì 11 gennaio 2016 11:01
 

MILANO, 11 gennaio (Reuters) - Parte oggi l'offerta pubblica di sottoscrizione di Coima Res, il veicolo - al momento vuoto - controllato da Manfredi Catella, che punta a quotarsi sull'Mta di Borsa Italiana.

Nella newsletter Consob si legge infatti che è stato approvato il prospetto informativo dell'Ipo e che l'offerta parte oggi e si conclude il 26 gennaio.

L'offerta globale - spiega ancora la comunicazione settimanale dell'autorità di vigilanza - ha per oggetto massime 30 milioni di azioni, rinvenienti da un aumento di capitale, al prezzo di 10 euro per azione (di cui 9,6 a titolo di sovrapprezzo). Un tale ammontare corrisponderà al 67,41% del capitale sociale della società al termine dell'offerta nel caso di integrale sottoscrizione dell'aumento di capitale in natura e di quello a servizio dell'offerta.

E' inoltre prevista la possibilità di aumentare l'ammontare dell'offerta con altre 22,5 milioni di azioni, destinati esclusivamente agli investitori istituzionali.

L'Ipo potrebbe quindi arrivare a raccogliere un massimo di 525 milioni di euro. La condizione minima è invece la sottoscrizione dell'aumento di capitale funzionale all'offerta per almeno 300 milioni di euro.

L'Ipo prevede una parte dedicata al pubblico indistinto pari al 10% del totale e un contestuale collocamento istituzionale pari al 90% dell'ammontare.

E' prevista anche una greenshoe.

Catella al momento controlla il 52,63% del capitale sociale (70.800 euro) di Coima Res; nel caso di integrale sottoscrizione delle azioni oggetto dell'offerta, deterrà una partecipazione diretta pari allo 0,01% del capitale sociale dell'emittente, sottolinea la newsletter.

La società punta a diventare una Siiq.   Continua...