BUZZ-BORSA MILANO riduce perdite dopo decisione Cina su scambi, ipervenduto

giovedì 7 gennaio 2016 17:04
 

** Piazza Affari riduce nettamente le perdite, sostenuta
dalla decisione della Cina di non bloccare più automaticamente
gli scambi sul mercato azionario in corrispondenza di forti
ribassi.
    ** Sceso sotto quota 20.000 punti per la prima volta dal 21
gennaio 2015, con una perdita che è arrivata a lambire i tre
punti percentuali, a poco più di mezz'ora dalla chiusura delle
contrattazioni l'indice FTSE Mib arretra dello 0,8%
circa.
    ** "La svolta è stato l'annuncio di Pechino", spiega un
dealer. "Poi sono arrivati i grandi investitori istituzionali a
comprare a mani basse. Il mercato (italiano) era in una
situazione di ipervenduto, un rimbalzo è fisiologico".
    ** Praticamente tutti i titoli del listino milanese hanno
ridotto le perdite o si sono portati in rialzo, come nel caso di
Telecom Italia e di alcuni titoli del lusso.

    
Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia