Auto Italia, mercato vede ripresa, ancora troppe auto vecchie

lunedì 4 gennaio 2016 18:53
 

TORINO, 4 gennaio (Reuters) - L'andamento delle vendite, in particolare degli ultimi mesi, fa intravedere la possibilità di ripresa del mercato italiano dell'auto e di riduzione della quota di auto vecchie e inquinanti, secondo Anfia e Unrae.

"Dopo la svolta del 2014, primo anno di crescita seguito a sei anni consecutivi in flessione, il 2015 può essere archiviato come un importante passo avanti verso la ripresa, ovvero verso volumi di immatricolazioni adeguati alle potenzialità di sviluppo del nostro Paese (tra 1,8 e 1,9 milioni di immatricolazioni annuali)", commenta in una nota il presidente Anfia, Aurelio Nervo.

L'aumento di vendite del 2015 è anche il frutto delle campagne promozionali delle case. "Nessuno sa quanto questo sforzo economico possa proseguire e questo, oggettivamente, frena l'ottimismo nelle previsioni del 2016", dice il presidente Unrae, Massimo Nordio, che sottolinea "il problema irrisolto della vetustà del parco circolante italiano, che ormai si porta dietro più di 16 milioni di vetture Euro 0, 1, 2 e 3", e quindi la necessità di un piano di rinnovo del parco circolante.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia