Nova Re, Opa Sorgente a 0,2585 euro, società resterà quotata e diventerà Siiq

martedì 29 dicembre 2015 15:38
 

MILANO, 29 dicembre (Reuters) - Sorgente Sgr ha annunciato che lancerà, così come previsto dalla legge, l'offerta pubblica d'acquisto totalitaria sul 19,71% del capitale che ancora non possiede di Nova Re al prezzo di 0,2585 euro per azione, sottolineando che l'obiettivo è restare quotata sull'Mta e trasformarsi in Siiq.

In questo modo il gruppo che fa capo a Walter Mainetti, che quest'anno ha dapprima rinviato e poi ritirato l'Ipo di Sorgente Res Siiq, riuscirà comunque a realizzare il proprio obiettivo di avere una siiq quotata.

"L'offerta è volta a mantenere le azioni quotate sull'Mta organizzato e gestito da Borsa Italiana. La promozione dell'offerta consegue a un obbligo di legge e la stessa non è finalizzata a pervenire alla revoca delle azioni dalla quotazione sull'Mta", spiega il comunicato di Sorgente.

"L'acquisizione del controllo dell'emittente si inserisce invece in una più ampia operazione strategica per l'offerente, nel contesto della quale è previsto che l'emittente mantenga lo status di società quotata e che sia chiesto l'esercizio dell'opzione per il regime speciale di società di investimento Immobiliare quotata (Siiq)", continua la nota, sottolineando che la nuova società si concentrerà su immobili prevalentemente in Italia.

Più nel dettaglio "l'offerente" è il comparto Akroterion del fondo immobiliare Tintoretto, a oggi interamente sottoscritto e gestito da Sorgente Sgr e con un patrimonio di 5,5 milioni circa.

Lo scorso 14 dicembre Sorgente Sgr aveva annunciato un accordo con Aedes Siiq per l'acquisto della sua quota, pari all'80,29%, in Nova Re, per circa 2,8 milioni.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia