PUNTO 1-Risparmio gestito raccoglie 4,1 mld a novembre, frenano mandati-Assogestioni

mercoledì 23 dicembre 2015 14:19
 

(Aggiunge commento)

MILANO, 23 dicembre (Reuters) - Raccolta meno esuberante anche a novembre per il sistema del risparmio gestito in Italia, che vede gli afflussi rallentare a circa 4,1 miliardi dai 5 miliardi di ottobre con sottoscrizioni più che dimezzate per i mandati a 791 milioni.

Questi i dati mensili preliminari diffusi stamani da Assogestioni, che portano il saldo da inizio anno a 130 miliardi di euro con un patrimonio gestito di 1.835 miliardi di euro.

I fondi aperti catalizzano 3,3 miliardi circa che vanno in prevalenza a quelli classificati come "flessibili" (2,3 miliardi); la parte restante ha premiato azionari (996 milioni) e bilanciati (448 milioni). Si torna a "parcheggiare" la liquidità con sottoscrizioni anche sui monetari (544 milioni). Come a ottobre i riscatti viceversa interessano in particolare gli obbligazionari (-965 milioni).

"Sono due anni che il nostro settore in Italia tira tantissimo", osservano da Anima Holding citando, fra le ragioni, la mancanza di alternative per il cliente e una rifocalizzazione delle banche su questo business che genera ricavi e non assorbe capitale.

Ma la raccolta dovrebbe continuare sostenuta, seppur non ai ritmi del passato e sarà catalizzata in particolare, secondo Anima, dai fondi flessibili e da quelli bilanciati.

"In un contesto di mercati complessi, con fasi di elevata volatilità fra le varie asset class, il fai da te è sempre più difficile", osservano. "Non vediamo oggi altri prodotti che offrano quello che offre oggi il fondo comune in termini di trasparenza e di regolamentazione, soprattutto per un cliente di fascia affluent che ha 40.000-50.000 euro da investire". E una spinta a questo prodotto potrebbe arrivare anche dall'entrata in vigore il primo gennaio della direttiva cosiddetta del "bail-in": il denaro investito in un fondo esce infatti dal computo dei 100.000 euro, ammontare massimo su cui si applica la garanzia pubblica della propria banca, e finisce in quello di una banca terza che è la banca depositaria del fondo.

A livello di singola casa novembre ha visto raccolte superiori al miliardo per i primi due gruppi in Italia per patrimonio gestito, Generali (1,26 miliardi)e Intesa Sanpaolo (1,37 miliardi).

Afflussi per circa 800 milioni da Pioneer Investments mentre Poste Italiane registra mandati per oltre 500 milioni. Riscatti su gruppi esteri come Franklin Templeton (-390 milioni) e M&G (-354 milioni) mentre le francesi Amundi e Bnp Paribas raccolgono rispettivamente 456 e 390 milioni di euro.   Continua...